ISTITUTO NAZIONALE per la GUARDIA D'ONORE alle REALI TOMBE DEL PANTHEON

Le Reali Tombe del Pantheon

 

Il Pantheon sorge in Piazza della Rotonda, a Roma; è così chiamato perchè era un tempio dedicato a più divinità.8f11e958fdbcb13c4a0da3807d181044

La costruzione venne iniziata nel 27 a.C. dal console Marco Agrippa, ma durante gli incendi dell' 80 e del 110 d.C. venne distrutta; essa fu ricostruita nel 118 d.C. dall'imperatore Adriano.

Fu restaurato da Domiziano ed è arrivato fino a noi quasi integro nella ricostruzione eseguita da Adraiano nel 130 d.C.

L'imperatore Foca donò nel 608 il Pantheon al Papa Bonifacio IV, il quale lo trasformò in una chiesa cristiana con il nome di Santa Maria dei Martiri.

Il monumento è formato da un cilindro che sostiene la più grande cupola mai costruita in muratura: il suo diametro infatti misura 43,3 metri.

La cupola è decorata da cinque file di cassettoni concentrici che degradano verso l' alto e terminano in un' apertura circolare di 9 metri di diametro; ogni anno, alle 12 del 21 giugno, in occasione del solstizio d'estate, un raggio di sole attraversa “l'oculus” irradiandosi all'interno della costruzione.

Il pavimento presenta il disegno che aveva in origine: per costruirlo furono adoperati gli stessi materiali usati per le decorazioni architettoniche, ossia i marmi tipici delle costruzioni romane: il granito, il porfido, il pavonazzetto, il giallo antico.

Nel gennaio del 1878, in occasione della morte del primo Re d'Italia Vittorio Emanuele II, il Pantheon fu scelto quale dimora delle salme dei Reali d'Italia.

Attualmente accoglie le spoglie mortali di Re Vittorio Emanuele II, Re Umberto I e della Regina Margherita di Savoia.

Sono destinate ad esservi sepolte anche le salme dei Reali d'Italia ancora sepolti in esilio: Vittorio Emanuele III, La Regina Elena, Re Umberto II e la Regina Maria Josè.

Nel gennaio del 1878, in occasione della morte del primo Re d'Italia Vittorio Emanuele II, il Pantheon fu scelto quale dimora delle salme dei Reali d'Italia.

Attualmente accoglie le spoglie mortali di Re Vittorio Emanuele II, Re Umberto I e della Regina Margherita di Savoia.

Sono destinate ad esservi sepolte anche le salme dei Reali d'Italia ancora sepolti in esilio: Vittorio Emanuele III, La Regina Elena, Re Umberto II e la Regina Maria Josè.

 

 

I Reali sepolti al Pantheon

 Vittorio Emanuele II  (1820-1878)  

Primo Re d'Italia   (marzo 1861 - gennaio 1878)

"Padre della Patria" e "Re Galantuomo

 

 

Umberto I  (1844-1900)   

Secondo Re d'Italia   (gennaio 1878 - luglio 1900)

 "Re buono"

 

 Margherita di Savoia  (1851-1926)  

Prima Regina d'Italia  (gennaio 1878 - luglio 1900)

 

I Reali sepolti in esilio 

VittorioEmanuele3

 

Vittorio Emanuele III  (1869-1947)  

Terzo Re d'Italia   (luglio 1900 - maggio 1946)  "Re Soldato" e  Re Vittorioso”

E' sepolto nella Cattedrale di Santa Caterina, in Alessandria d'Egitto.

 

Elena Petrovich Njegosh  (1873-1952)  

Seconda Regina d'Italia  (luglio 1900 - maggio 1946)  Regina della Carità”

E' sepolta nel cimitero di San Lazzaro, Montpellier (Francia)

 

Umberto II  (1904-1983)  

Quarto Re d'Italia   (maggio-giugno 1946)   "Re Gentiluomo "

E' sepolto nell'Abbazia Reale di Altacomba (Fancia)

 

Maria Josè di Sassonia  (1906-2001)  

Terza Regina d'Italia  (maggio-giugno 1946)

E' sepolta nell'Abbazia Reale di Altacomba (Francia)

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 DIRETTIVA 2002/58/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 12 luglio 2002

relativa al trattamento dei dati personali e alla tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche

(direttiva relativa alla vita privata e alle comunicazioni elettroniche)

 

 

pdf icon